Instagram: 5 suggerimenti per un profilo aziendale di successo

300 milioni di utenti nel mondo. 70 milioni di immagini condivise ogni giorno. 7 milioni di utenti mensili in Italia.

Nato come un social dedicato alla passione per la fotografia, a seguito della recente acquisizione da parte di Facebook, che lo ha individuato come un asset fondamentale per la sua strategia di espansione, INSTAGRAM è diventato uno strumento di grande importanza per le aziende che vogliano comunicare i loro prodotti/servizi in modo efficace e creativo.

Da social user friendly in grado di stimolare i vari livelli di engagement tra gli utenti a preziosa leva di comunicazione e marketing per le aziende: la parabola di Instragram si inserisce nel solco di sviluppo dei grandi social del nostro tempo.

Da qualche giorno la piattaforma ha strizzato l’occhio ai professionisti della comunicazione integrata, consentendo la possibilità di gestire contemporaneamente più profili.

COME GESTIRE AL MEGLIO IL PROPRIO ACCOUNT AZIENDALE? ECCO UNA SERIE DI UTILI CONSIGLI!

  • CREATE UN PROFILO AZIENDALE COMPLETO ED EFFICACE

Conferite al vostro account un’immagine coerente con quella aziendale: logo, colori, caratteri, tutto deve essere riconducibile al vostro brand. Non dimenticate una storia corporate sintetica ma dettagliata (ci sono 140 caratteri a disposizione)

  • instragram_photoPAROLA D’ORDINE: STRATEGIA

A cosa serve il vostro profilo Instagram? Migliorare la visibilità del brand? Fidelizzare la clientela che già vi conosce? Intercettare aziende potenzialmente interessate ai vostri servizi? Sviluppare un nuovo canale di vendita? Ponetevi queste domande prima di postare qualsiasi contenuto: ogni azione deve essere motivata da un obiettivo e, possibilmente, integrata in una gestione complessiva dei profili/pagine social che, pur nella peculiarità dei linguaggi e dei contenuti, devono risultare COERENTI.

  • INFLUENCER E COMMUNITY

Il potere dei social sta nella capacità di creare community, che nascono e si alimentano sulla base della condivisione di contenuti di qualità. Come è possibile, quindi, aggregare utenti attorno al proprio brand? Innanzitutto lavorando sui contenuti. Instagram premia sempre la creatività e l’originalità, penalizzando chi ricicla contenuti visivi o condivide soltanto quelli degli altri.

E’ fondamentale, inoltre, interagire sempre con chi mostra interesse verso di voi e cercare di coinvolgere chi riveste il ruolo di influencer del vostro settore (fashion blogger, opinion leader). Solo così la community cresce, acquisisce consensi e diventa un luogo virtuale a cui si sceglie di appartenere.

  • LA TATTICA VINCENTE

E’ importante lavorare sull’interazione tra Instagram e le altre property aziendali, in primis il sito web. Rendete quindi visibile l’icona e date la possibilità agli utenti di accedere direttamente al profilo e, contestualmente, inserite il link del sito su Instagram. Cercate gli hashtag del momento, siate sempre “sul pezzo” e provate a raccontare una storia che passi per i vostri contenuti visivi.

  • MONITORAGGIO COSTANTE

E’ fondamentale monitorare in modo accurato l’andamento del proprio profilo, misurando gli indicatori più comuni: la crescita dei follower, la capacità di generare engagement (like, commenti), individuare gli hashtag che funzionano meglio e gli utenti più attivi. E’ altrettanto importante, inoltre, fare benchmark con i profili dei principali competitor, per evidenziarne qualità e pubblico di riferimento ed attuare strategie di content marketing in grado di fare la differenza.