You are currently viewing “Made in Italy. tutela di imprese e consumatori”. Lunedì 3 luglio seminario in Confindustria Salerno

“Made in Italy. tutela di imprese e consumatori”. Lunedì 3 luglio seminario in Confindustria Salerno

Lunedì 3 luglio, con inizio alle ore 15, nella Sala Convegni di Confindustria Salerno, si terrà il seminario dal titolo “Made in Italy: tutela di imprese e consumatori”. L’iniziativa, organizzata e promossa da Stratego Comunicazione srl con il patrocinio di Confindustria Salerno e dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Salerno, vuole offrire una panoramica completa ed aggiornata sulla disciplina regolamentare italiana e comunitaria a tutela delle produzioni nazionali e dei consumatori, con la finalità di approfondire il tema della lotta alla contraffazione e della pirateria commerciale. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare il libro “Made in Italy. Protezione di imprese e consumatori dai falsi sul web” scritto dal Maggiore Fabio Antonacchio, ufficiale della Guardia di Finanza, ed edito da Stratego Edizioni, casa editrice del Gruppo Stratego (www.gruppostratego.it).

Il seminario si aprirà con i saluti istituzionali di Nicola Calzolaro, direttore di Confindustria Salerno, e di Salvatore Giordano, presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Salerno. Interverranno: Antonio Vitolo, Ceo di Stratego Comunicazione srl, Luca Vespignani, segretario nazionale della F.P.M. (Federazione contro la pirateria musicale e multimediale), Claudio Bergonzi, segretario nazionale di INDICAM (Istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione), Fabio Antonacchio, ufficiale della Guardia di Finanza, Sergio Cairone, Ordine dei Dottori Commercialisti di Salerno. Chiusura affidata a Nicola Scafuro, vice presidente di Confindustria Salerno con delega all’internazionalizzazione.

La partecipazione al seminario da parte dei dottori commercialisti dà diritto all’acquisizione di 1 credito formativo per ogni ora di presenza effettiva fino a un massimo di 4 crediti.