Al momento stai visualizzando Gruppo Stratego partner dell’Osservatorio ESG-Ability della Sapienza Università di Roma

Gruppo Stratego partner dell’Osservatorio ESG-Ability della Sapienza Università di Roma

Svolgere attività di ricerca e analisi dei temi ESG (Ambientali, Sociali e di Governance), orientando le imprese verso l’apprendimento dei vantaggi competitivi derivanti dall’acquisizione, attuazione e promozione di comportamenti sostenibili.

È questo l’obiettivo dell’Osservatorio ESG-Ability della Sapienza Università di Roma, una delle prime realtà accademiche in Italia dedicate a questi temi, che illustrerà le proprie attività in occasione del convegno intitolato “ESG e Piccole e Medie Imprese: Prospettive per un futuro sostenibile. Il ruolo dell’Osservatorio ESG Ability della Sapienza Università di Roma” e in programma mercoledì 29 novembre 2023, dalle ore 9.30 alle 13.30, presso la sala delle Lauree della Facoltà di Economia della Sapienza.

Tra i partner selezionati a livello nazionale dall’Osservatorio ESG – Ability della Sapienza c’è anche il Gruppo Stratego, impegnato da sempre al fianco di imprese, studi professionali ed enti nell’ideazione, organizzazione, gestione e promozione di azioni finalizzate a sensibilizzare sui temi della sostenibilità ambientale e sociale.

Il progetto annovera in qualità di partner anche Confagricoltura, Gal Terra e Vita, Collectibus società benefit, Manpower, TES, Georgeson e Mab.

Durante l’evento verranno presentati i risultati della ricerca nel campo dell’economia di impresa e dei temi ESG condotta dall’Osservatorio e interverranno docenti, imprenditori ed esperti del settore per raccontare quale ruolo la sostenibilità sta assumendo nelle aziende.
Si svolgeranno anche due tavole rotonde rispettivamente a cura di Georgeson, Terna, Poste Italiane, Illimity Bank e a cura di Confagricoltura per far luce sull’impatto concreto che queste tendenze sostenibili stanno avendo sulle imprese e su come influenzano positivamente consumatori, investitori e partner commerciali, sempre più attenti a chi ha una forte impronta sostenibile.

Consulta la locandina dell’evento