Studio Stratego firma la nuova identità visiva del Comune di Amalfi. Sabato 12 aprile la presentazione

Sabato 12 aprile alle ore 11:00, presso l’Arsenale della Repubblica di Amalfi, si terrà l’evento di presentazione della nuova identità visiva del Comune costiero, con un interessante focus di discussione  intitolato “Dall’immagine istituzionale al brand di Città”.

L’iniziativa intrapresa dall’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Alfonso Del Pizzo, è frutto di un lungo e meticoloso lavoro realizzato da Studio Stratego Marketing e Comunicazione che si è avvalso della consulenza scientifica dello storico amalfitano Giuseppe Gargano.

Tutti i dettagli del progetto di identità visiva saranno illustrati nel corso dell’incontro in cui interverranno il Sindaco di Amalfi Alfonso Del Pizzo, l’Assessore alla Comunicazione Daniele Milano, lo storico Giuseppe Gargano ed i docenti universitari Gianpaolo Basile e Vittorio Dini. Le relazioni tecniche sul progetto saranno affidate ad Antonio Vitolo e Marco Sabino di Studio Stratego.

L’incontro sarà moderato dal giornalista RAI, Enrico Deuringer.

«Con la nuova identità visiva il  Comune di Amalfi – commenta Daniele Milano, Assessore alla Comunicazione – potrà presentarsi in maniera uniforme e moderna alla popolazione e agli ospiti della Città. In particolare, la qualificata consulenza del prof. Gargano ci ha consentito di stilizzare lo stemma comunale riportandolo alle fattezze fedeli alla storia. In questo incontro, inoltre, discuteremo dell’ambizioso progetto di realizzazione del City Brand di Amalfi che apporterà sicuri benefici all’ente ed al territorio».

Il nostro progetto è stato realizzato con la volontà di valorizzare l’identità e la storia della città, e provare a dare nuova luce ad un marchio in cui s’identificano tutti gli amalfitani e gli amanti del made in Italy – spiega Antonio Vitolo, General Manager di Studio Stratego – La nuova identità visiva è il frutto di un lungo e meticoloso percorso di studio e ricerca, della sinergia di più professionisti, e soprattutto della nostra passione per un territorio che ci invidiano in tutto il mondo, ma che non sempre riusciamo a promuovere nel modo più corretto ed idoneo.”

                                                                                      70x100