Al momento stai visualizzando La Repubblica dedica un approfondimento al tour “Salute e Prevenzione a Scuola” dei Centri Verrengia

La Repubblica dedica un approfondimento al tour “Salute e Prevenzione a Scuola” dei Centri Verrengia

Prevenzione sui banchi di scuola, a Salerno si promuovono stili di vita sani tra gli studenti

Si chiama “Salute e Prevenzione a scuola” ed è un format di successo (giunto alla seconda edizione) organizzato nelle scuole di Salerno e provincia, in Campania, da una storica realtà sanitaria del territorio, i Centri Verrengia. Nato da un’intuizione del professore Domenico Verrengia e del direttore commerciale dei Centri Carmine Giordano, con il supporto di Gruppo Stratego (società specializzata nel marketing delle professioni) nel corso della prima edizione ha registrato la partecipazione di oltre 2 mila studenti.

Cinque tappe in altrettante scuole cittadine, un’importante copertura mediatica e la presenza ad eventi ed iniziative sociali, hanno portato il brand “Salute e Prevenzione” a diventare un punto di riferimento sul territorio e anche un format radiofonico presso l’emittente locale Radio Bussola 24. E nel 2020 si replicherà, con due tappe in più (si toccheranno scuole di Cava de’ Tirreni ed Eboli) e momenti dedicati all’orientamento alle professioni sanitarie (Salute, Prevenzione e Orientamento). Da questa attività è nato anche il progetto di comunicazione “Centri Verrengia Academy”, grazie al quale le sedi dei Centri a Salerno ospiteranno in percorsi di alternanza scuola lavoro gli alunni delle scuole.

Questi diventeranno le “sentinelle della salute”, primo approccio informativo con i Pazienti in attesa di sottoporsi alle visite medico – diagnostiche. Il format “Salute e Prevenzione a scuola”, patrocinato da istituzioni locali come Comune e Provincia di Salerno, è nato in seguito al successo dei programmi di prevenzione attivati dai Centri, con campagne mensili sui temi sanitari di maggior interesse e tariffari sociali per andare incontro alle esigenze dei pazienti. Ciascuna tappa di “Salute e Prevenzione a scuola”, della durata di un’ora e mezza circa, prevede la partecipazione di medici e specialisti in ortopedia, odontoiatria, nutrizione, fisioterapia, medicina dello sport, oculistica e osteopatia. Ragazzi e professionisti si confrontano su temi quali corretta alimentazione, postura e igiene orale, con un dibattito aperto e senza filtri che vede anche la partecipazione di dirigenti scolastici e docenti.

Leggi l’articolo integrale su Repubblica.it